Header Ads

NEXT BULLET "Gorilla Press Slam" (Recensione - Track by Track)


Full-length, Autoprodotto
(2021)

Eccoci qui con una mia nuova recensione. La band di cui scriverò risponde al nome di Next Bullet, il sound che li caratterizza è un focoso groove-metal/Hardcore decisamente sopra le righe…I membri della band che trovate sotto in descrizione, militano anche in altre equipe come ad esempio gli Overblood e i Awake The Secrets. Il disco è stato dato alle stampe in questo 2021 ed è il secondo rilasciato dalla band, il primo è uscito nel 2017 con il titolo "Zero"

Marc1 – voce
Paske – chitarra e basso
3B – batteria

Nello specifico “Gorilla Press Slam” ha una durata di circa ventotto minuti per nove tracce. Buona lettura.

1. Lord of Monkeys
La voce iniziale sembra tratta da uno show americano, poi la batteria parte forte, con l’ausilio di basso e chitarra. Il sound è decisamente carico, la voce è grave molto growl e purtroppo molto filtrata, il che personalmente non mi aggrada molto….comunque nel complesso la canzone risulta godibile e giunge al termine senza grossi clamori.

2. Third Millennium
Ritmo subito elevato, chitarra e batteria pesantissime, la voce per alcuni frangenti è artefatta, e risulta sufficientemente stucchevole. Il brano è un tritatutto in perfetto stile groove metal, con alcuni momenti di relax frammezzati a fiammate. Sul finale un sottofondo tutto sommato robusto a supportare delle voci campionate.

3. Who Are You?
La chitarra parte subito "divertente", il muro sonoro in questo brano è davvero grosso, la voce scoppia letteralmente dagli altoparlanti. Per ora, come appeal è il pezzo che mi ha più stupito, sarà ma i due brani precedenti mi hanno fatto storcere un po’ il naso.

4. 2020: Global Lockdown
Un pezzo totalmente acustico che non stona nel mood del disco, tutto sommato lo si può considerare un po’ lo spartiacque tra le due parti dell’opera. Batteria e chitarra dolce se non dolcissima, un brano direi soave.

5. The Same Air
Da qui in poi le sonorità cambiano decisamente, la canzone è più strutturata sicuramente su un altro livello rispetto a quelle precedentemente ascoltate; batteria potente, chitarra feroce e basso martellante….anche il ritornello è molto orecchiabile e mi piace come si spande nell’aria… fossero stati tutti così i brani staremo parlando di un altro disco...

6. Song 2 (BLUR cover)
Nelle mie serate nei locali “ rock” di Torino si venerava questa canzone, come partiva il ritornello erano botte….ora mi spiegate perché cazzo mi avete coverizzato un brano come questo? Non mi piace! Song 2 dei BLUR con la voce growl filtrata non si può sentire!

7. Selfie Stick
Ritmo schiacciasassi in perfetto stile hardcore, tutto pesante e cattivo, anche la voce è ribollente di rabbia, tutto contro questa povera “selfie stick”? Ma tutto sommato il brano è davvero carino, anche la batteria suona molto più corposa e rotonda. Buon pezzo.

8. The Bell
L’ultimo brano parte docilmente con batteria e chitarra, in un riff ipnotico, che si insidia nel cervello e sinceramente mi piace. Davvero molto bella l’atmosfera che si viene a creare, un brano ampissimo che non ha nulla a che vedere con quello fin qui ascoltato. Il finale è particolare con la campana, il tutto  supportato da una voce femminile che si esibisce in un momento aulico.


CONSIDERAZIONI FINALI:
Lo dico subito così puoi, caro lettore, smettere di leggere se vuoi: il disco non mi è piaciuto. La produzione è ottima, le sonorità e gli strumenti musicali si sentono tutti in modo esemplare, la band dimostra di essere superiore alla media nell’uso dei propri macchinari da guerra, lo dimostrano i pezzi quali “The Same Air” e “The Bell” il resto è qualcosa che non mi ha entusiasmato, anzi l’uso smodato e morboso della voce filtrata mi ha proprio stufato, mentre per la cover dei Blur non voglio più esprimermi…Un disco valido per chi ama in modo esasperato queste sonorità, per gli altri...provateci e traete voi le vostre considerazioni. Per quanto mi riguarda il frutto del proprio intelletto è sempre da premiare, per cui…

Igor Gazza
Voto: 6/10 

Tracklist:
1. Lord of Monkeys 
2. Third Millennium 
3. Who Are You?
4. 2020: Global Lockdown 
5. The Same Air 
6. Song 2 (BLUR cover) 
7. Selfie Stick
8. The Bell

LINKS:
Bandcamp
Facebook
Website
YouTube

Nessun commento

Powered by Blogger.