Header Ads

LONESOME HEROES "On Fire" (Recensione)

   


Full-length, Ghost Record Label
(2020)

Spirito ribelle e sound sanguigno sono gli ingredienti di base di questo "On Fire", full-length della band romana Lonesome Heroes. Se in tanti ultimamente stavano pensando dove fosse finito il buon caro, vecchio rock, ecco la risposta dirompente da parte di questa band, che in dieci episodi scaccia ogni dubbio a suon di schitarrate potentissime, drumming roccioso e voce genuina. 

Le due canzoni iniziali, "Don’t Believe Me" e "Born To Lose" ci introducono al meglio in questo disco dinamitardo. Il sound chiama in causa tanti nomi di spicco del punk rock e dell'hard rock, e fa bella figura una produzione cristallina che valorizza tutti gli strumenti e ci consegna un disco suonato in maniera impeccabile e dove tutto sembra godere di una innata voglia di spaccare il mondo con delle canzoni all'altezza della situazione. Infatti dopo la doppietta iniziale abbiamo altre perle che non aspettano altro che essere scoperte da voi ascoltatori. Canzoni come "Too Late For The Grave", "Born To Lose" e “Don’t believe me” sanciscono la qualità alta del songwriting di questo album, ma sappiate che tutta la tracklist è degna di attenzione e non ci sono cali di tensione.

Era da tempo che non ascoltavo un album così semplice e al tempo stesso di grande qualità, e quindi il disco in questione penso che rimarrà ancora per molto nel mio lettore, soprattutto nello stereo dell'auto. E a voi dò lo stesso consiglio, fatelo girare a più non posso nei vostri stereo perchè questo è un album che ha una dote abbastanza rara, cioè ha un'anima rock viva e pulsante. Ora non vi rimane che ascoltarlo e supportare questa band.

Recensore: Marco Landi
Voto: 7/10

Tracklist:
1. Don’t Believe Me
2. Born To Lose
3. Too Late For The Grave
4. The Sinner’s Parade
5. On Fire
6. Romance is Dying
7. Lonesome Driver
8. Rider Or Die
9. Suspicious Mind
10. Dead California

LINKS:

Nessun commento

Powered by Blogger.