Header Ads

Intervista: EVOLVE INSANE

Ecco una interessante realtà estrema tricolore, i torinesi Evolve Insane. Rispondono alle nostre domande il batterista Hephaestus e Vombix (Basso). A voi!

1) Ciao e benvenuti su Hot Music Magazine! Presentate per favore il vostro progetto ai nostri lettori.

Un saluto alla redazione di Hot Music Magazine e ai suoi lettori. Noi siamo gli EvolvE InsanE. Siamo una band death metal di Torino. Ci siamo formati alla fine del 2014. All'epoca i componenti erano Abbadon Geo (voce), Insanity (chitarra), Vombix (basso) e Hephaestus (batteria). Pochi mesi prima della registrazione del nostro demo Abbadon Geo ha abbandonato il gruppo, mentre Insanity ha partecipato alla registrazione, per poi lasciare anche lui la band. Il nostro demo è intitolato Cybernetic Evolution e le parti vocali e una delle chitarre sono state fatte da Hephaestus.

Successivamente abbiamo cercato altri componenti, ma senza risultati. Nonostante questo non ci siamo fermati ed abbiamo continuato a produrre canzoni. Nell'estate 2017 infatti è uscito il nostro primo album intitolato "Serial 2K".

2) "Serial 2K" è il vostro nuovo album. Parlateci un po' della sua gestazione.

Ammetto che la creazione di Serial 2K non è stata affatto facile e abbiamo dovuto affrontare non pochi problemi. Il problema principale è stato che eravamo solo in 2, quindi abbiamo messo annunci che cercavamo componenti per il gruppo. Nel frattempo però per poter continuare a provare in sala prove e produrre nuovo materiale, ci siamo dovuti affidare a delle base da noi create. Diciamo però che ci siamo fatti prendere un po' la mano e quelle basi, che inizialmente erano poco più che delle tastiere sono diventate delle tastiere più un'orchestra di oltre 10 componenti. Quando Serial 2K era pronto, eravamo ancora in 2 e abbiamo deciso di andare comunque in studio e registrare suonando le nostre parti (Hephaestus alla voce, chitarre e batteria e Vombix al basso) sopra le nostre orchestre. Per quanto riguarda i testi di Serial 2K come anche quelli del Cybernetic Evolution sono il racconto di una storia divisa in 2 parti. Questo fa di loro dei concept. Cybernetic Evolution parla di un invasione aliena e dell'insperata vittoria della razza umana sugli extraterrestri. Serial 2K invece è la continuazione della storia di Cybernetic Evolution. Parla di uno degli eroi, che ha distrutto il gate, che portava le astronavi aliene sulla Terra, che si risveglia nel deserto americano con una sorta di bozzo sulla nuca, che lo porta ad avere una conoscenza superiore di ciò che lo circonda. Decide quindi di andare in Europa alla ricerca di zone abitate, perchè gli Stati Uniti erano stati pressochè annientati dagli alieni. Viaggia fino a Torino e visitando il museo di criminoligia di Cesare Lombroso, si ritrova in contatto con dei teschi di vari serial killer. Questi suoi "poteri" portatigli dall'incontro con gli alieni fanno in modo che le personalità latenti nei teschi entrino nella sua psiche. Notando poi che nonostante la distruzione causata dall'invasione aliena ci fossero ancora i poteri occulti a dominare il mondo, capì che lui e le sue nuove personalità dovevano fare una "nuova pulizia". Per noi Serial 2K è sicuramente un ottimo lavoro, perchè è un album che ci ha dato molte soddisfazioni, perchè siamo riusciti a portare a termine un qualcosa, che ci piace e facendolo solamente in 2. Probabilmente dobbiamo ringraziare la nostra determinazione, la nostra costanza e anche una sorta di malsana cocciutaggine, che ci ha portato ad andare avanti nonostante tutto e tutti.


3) Che significato ha il titolo "Serial 2K"?

"Serial 2K" sta a significare Serial 2000, cioè l'assassino seriale degli anni 2000.

4) Quali sono le vostre influenze musicali?

Abbiamo influenze musicali varie e differenti tra noi. Hephaestus è cresciuto con il death e il black metal e le band che lo influenzano di più sono: Behemoth, Nile, Dimmu Borgir, Fear Factory, Mayem e Craddle of Filth. Vombix invece ha influenze ben diverse, soprattutto metalcore, hardcore e thrash metal. Come band di riferimento ha: i primi Sepultura, Soulfly, DevilDriver, Hatebreed e Slipknot. Le nostre influenze però probabilmente sono ben più varie visto che secondo Encyclopaedia Metallum non siamo metal, ma fortunatamente solo per loro non lo siamo. Quando siamo stati rifiutati da Metallum, Vombix ha quasi avuto una crisi di identità."

5) Dove sono state svolte le registrazioni di "Serial 2K"?

Le registrazioni di Serial 2K sono avvenute a Torino alla Rocklab Studio di Andreas Polito, che quando ha sentito Serial Plan, che è la terza traccia dell'album, ci ha detto: "Sappiate che per questa canzone vi ameranno o vi odieranno." Di certo speriamo che sia la prima opzione.
Ci teniamo a dire anche che prima di rivolgerci alla Rocklab siamo andati da un'altra persona, di cui non diremo il nome per correttezza... o solo perchè siamo troppo buoni. Questa persona si è verificata un'incompetente, che ci ha fatto perdere tempo e soldi e che oltre tutto ha cercato di farci litigare tra noi, incolpando prima un membro del gruppo poi l'altro, facendo scaricabarili per nascondere la sua scarsa gestione di progetti con troppe tracce. Oltre a questo non usava mezzi professionali. Ci siamo rivolti a lui, perchè era un deejay teoricamente esperto in elettronica, ma abbastanza estraneo al metal e pensavamo fosse la persona più adatta nel gestire dei progetti "ibridi", cioè composti con strumenti reali e strumenti virtuali. Consigliamo quindi ai lettori di Hot Music Magazine, che hanno una band, di fare molta attenzione da chi vanno a registrare e di cercare di sentire dei lavori precedenti del fonico, per sapere come può risultare il vostro album o il vostro demo. Se siete in dubbio, noi vi consigliamo di andate alla Rocklab.

6) Vogliamo spendere due parole riguardo il vostro nuovo videoclip della canzone "Insane Earth Rebirth"?

Per quanto riguarda il video di Insane Earth Rebirth abbiamo voluto dare un'atmosfera cupa e un po' horror. Ci teniamo a sottolineare, che nel video ci sono riferimenti di finto esoterismo e non ci sono riferimenti satanici, come invece alcuni conoscenti abbastanza superficiali ci hanno detto. Nel video gli uomini incappucciati vogliono rappresentare la versione più esoterica dei poteri occulti, mentre il ragazzo, che viene inseguito, rappresenta il singolo individuo, che non ha scampo, se si intromette nei loro affari. Le riprese sono state divise in 2 giornate. La prima con le riprese in esterna che si sono svolte nella cintura nord di Torino, la seconda in studio, dove Hephaestus ha fatto anche un video tutorial di batteria sempre di Insane Earth Rebirth. Il video è stato fatto a basso costo, perchè le comparse per gli uomini incappucciati erano tutti amici e anche il cavallo e le varie spade sono stati gentilmente forniti da degli amici. I costumi (cioè le divise della band, le maschere, i mantelli e le corna) e il trono sono stati fatti da noi. E' stato un lavorone, ma crediamo che la resa sia stata buona. Il buon risultato è stato anche grazie ai buoni mezzi, che sono stati usati nel filmarci e dalle buone competenze di chi ci ha filmati. La scelta di Insane Earth Rebirth per il video è stata semplice, perchè non è una traccia troppo lunga nonostante abbiamo dovuto accorciarla un po', non è troppo atmosferica come può essere Fake Apologies e non è troppo tirata come Simmetry in the Cucifixion. Possiamo dire che dovrebbe essere la canzone, che può essere apprezzata da più persone, che ascoltano metal. Per tutti e due è stato il primo video, quindi è stata una totale novità per entrambi. Durante le riprese pensavamo di continuo che era figata ogni volta che si girava una scena. Eravamo un po' come bambini al luna park. E' stato davvero divertente. Diciamo che siamo stati ripagati di tutto il lavoro fatto prima di creazione di scenografie e costumi e di tutto il lavoro logistico, che c'è stato dietro prima di tutto con esperienza e divertimento .

7) Affrontare la dimensione live? E come vi trovate ad esibirvi in un Paese come l'Italia, che solitamente dà poche soddisfazioni in fatto di pubblico?

Essendo solo in 2, non possiamo fare dei live. Appena troveremo i componenti, ne faremo di certo. Ci teniamo a precisare che non siamo nè pretenziosi nè snob. A tutti i chitarristi, che hanno risposto ai nostri annunci o che contattiamo noi, forniamo alcuni nostri pezzi e solitamente solo loro a dire di no. Abbiamo ricevuto le risposte più disparate dal "vorrei qualcosa di più "chitarristico" al "per me è troppo tecnico", dal "ma suonate death più norvegese o più svedese?" al "dall'annuncio vi pensavo più symphonic-gothic" oppure al "vi pensavo più folk metal". Abbiamo le prove e, se serve, possiamo fare gli screen dei messaggi o possiamo postare i messaggi vocali. Per quanto riguarda il suonare in Italia possiamo parlare per esperienze avute con altri gruppi in passato. Suonare in concerto è prima di tutto una soddisfazione personale, quando il pubblico reagisce bene a ciò che tu suoni. L'headbanging, il pogo e i circle pit sono divertenti e belli, ma se sei sul palco e li fanno per te è un mille volte meglio. Il problema è che in Italia il pubblico è sempre meno, perchè è mancato il cambio generazionale e se una volta il ragazzo più grande passava il cd metal al ragazzino più giovane, oggi non succede più e il ragazzino va su youtube, spotify, ecc... e si fa abbindolare dalle pubblicità e da ciò che gli viene proposto in primo piano, che oltretutto spesso fanno vedere falsi valori quali il denaro facile, il successo facile senza sacrifici e il "tutto subito". Quindi c'è più gente che ascolta pop, rap o peggio trap e sempre meno che ascolta rock e metal. Per quanto riguarda i locali si passa alla nota più dolente. I locali dedicati ai live metal sono sempre meno. Se poi si conta che c'è un malcostume di molti di chiedere quanta gente si porta altrimenti non ti fanno suonare e del non pagare quasi mai le band, si può dire che la situazione è davvero pessima. Si può dare parte della colpa crisi, ma credo che se una prestazione (come lo è un concerto) vada pagata soprattutto, se il locale è pieno.

8) Quali obiettivi vi siete prefissati di raggiungere con gli Evolve Insane e quali sono i vostri progetti più immediati?

Ora come ora per noi suonare è un hobby, quindi un divertimento e una passione. Non vogliamo sembrare egoisti o presuntuosi, ma il nostro obiettivo primario è di appagamento personale, anche perchè finchè ciò che suoni ti appassiona, ti piace e ti diverte, la farai bene e vuol dire che stai andando nella direzione giusta.
Sicuramente un altro nostro obiettivo è avere altri componenti per fare live. Per il resto noi continuiamo a lavorare a testa bassa e se arriverà qualcosa in più, lo accetteremo di certo. Per quanto riguarda i progetti immediati, siamo già a buon punto con il nostro secondo album, che si chiamerà "Innatural Philosophy of Caos". Sarà anch'esso un concept e sarà la continuazione di Serial 2K, ma in chiave steampunk-fantasy. Dal punto di vista strumentale ci saranno più influenze di tipo folk metal.

9) Ultima domanda un po' scomoda se vogliamo. Come vi pare la scena metal odierna, soprattutto italiana? Analizzare i pro e i contro, magari confrontandola al con quella degli anni passati.

Rispetto a 15 anni fa la scena metal è stata stravolta. Fino al 2005 circa c'erano gruppi con un gran seguito, perchè i media non trasmettevano metal e nei negozi era difficile trovare cd metal. Si era più propensi ad andare a live, anche di gruppi locali, per sentire un po' di metallo. Oggi tra youtube, radio online e vendita online (o download illegali), la gente può sentire una miriade di pezzi di un mucchio di band differenti dove e quando vuole. La crisi economica poi colpisce anche la discografia globale, ma in Italia forse è ancora più vistosa. La maggior parte delle case discografiche preferisce gli investimenti sicuri, quindi in band affermate e/o di generi più "mainstream" e "popolari". Investire nel metal è un rischio davvero grande per le case discografiche. Oggi tutto è mercificato all'estremo. Non importa vendere qualcosa di valido o di artistico, l'importante sono il numero di followers, Per emergere è orrendo a dirsi ma bisogna saperci fare nei social e dipende da come ci si "vende" e ci si atteggia. Con questo non intendiamo assolutamente dire che tutti i nuovi gruppi di oggi con un contratto discografico facciano schifo, anzi ce ne sono di validi, nonostante l'aumento spropositato dei gruppi abbia aumentato la quantità e diminuito la qualità della musica. Diciamo però che bisogna saperci fare sui social e/o con il marketing, per aver un successo più facile. Il pro è che c'è una possibilità per tutti. Il contro è che quella possibilità è davvero minuscola.

10) Ok abbiamo finito, a voi le ultime parole.

Un saluto a tutti e vi invitiamo a venire a visitare il nostro sito, le nostre pagine facebook, youtube, ecc... e a vedere il video di Insane Earth Rebirth su youtube. Speriamo di vedervi ad un nostro live.
Stay tuned, stay InsanE. \m/

Ecco i nostri contatti:
http://www.evolveinsane.com/
https://m.facebook.com/evolveinsane/
https://www.youtube.com/channel/UC6y9eaMYeLTsq3QxKwhkl-g
https://evolveinsane.bandcamp.com/releases
https://www.facebook.com/Vombix/?ref=br_rs
https://www.facebook.com/evolveinsane.hephaestus/

e il nostro video:

Nessun commento

Powered by Blogger.