Header Ads

Superior Rage "Fire Eternal II"

EP, Self-released, 2012 
Genere: Ambient/Black Metal

I Superior Rage nascono nel 2006 come una one-man band, incentrata su un raw black metal crudo, scarno e feroce, in tutto e per tutto partorito e suonato dal suo creatore, l’italiano Superior Rage, appunto. Negli anni, al black metal di stampo nordico si aggiunge la componente ambient, che oscuramente si accosta a composizioni sempre più atmosferiche ed evocative: esperimenti, che portano Superior Rage in un evoluzione continua ma comunque sempre legata al Black Metal primordiale.

Dopo una sfilza di demo ed un live album arriviamo così nel 2012 con il suo ultimo lavoro, due EP intitolati Fire Eternal. Mentre il primo ripercorre gli esordi maggiormente Raw con rivisitazioni di pezzi di Dark Funeral, Nargaroth e Von, il secondo si incentra interamente sulla scena ambient. Sebbene sia evidente la bravura di Superior Rage nel sapere gestire l’atmosfera propria dei pezzi che rivisita, si sente a mio parere, eccessivamente l’effetto synth, ovvero quel tipico suono “da tastiera”che fa perdere, molto alle rivisitazioni di "Slottet I Det Fjerne" dei Darkthrone e "Man Of Iron" e "Ring Of Gold" dei Bathory, che mancano proprio della componente malvagia e oscura tipica del pezzo originale.

Nelle cover di "Hliðskjálf" di Burzum e di "Den Bortdrevne Regnbuen" di Mortiis, questo effetto risulta invece perfettamente contestualizzato, donando e riuscendo a mantenere quasi intatta l’atmosfera del pezzo originale. L’EP si conclude con un pezzo inedito composto da Superior Rage marcatamente atmosferico ed a tratti epico, bello, ma che forse in un contesto di rivisitazioni sembra poco adatto.
Nel complesso però Superior Rage dimostra di non peccare quasi mai di fantasia proponendo rivisitazioni ed idee sempre nuove e particolari, ma personalmente preferisco e apprezzo molto di più la sua vena artistica di stampo Raw Black Metal.

In questo ultimo periodo Superior Rage, accompagnato dal bassista Markus, è infatti alla ricerca di una band stabile. Notizia che fa ben sperare in quanto, se c’era una cosa che mancava nei precedenti lavori, era proprio la corposità di una band alle spalle che supportasse le sue idee.

Recensione di: Nerul
Voto: 62/100

Tracklist:

1. Man of Iron (Bathory cover) 02:33
2. Die Liebe Nerpus (Burzum cover) 02:12
3. Den Bortdrevne Regnbuen (Mortiis cover) 06:05
4. Ring of Gold (Bathory cover) 02:51
5. Slottet i det fjerne (Darkthrone cover) 03:41
6. Purezza di spirito 03:38

DURATA TOTALE: 21:00

http://www.facebook.com/SuperiorRagePage

Nessun commento

Powered by Blogger.