Header Ads

Drephjard "Maktdominans"

EP, Frostscald, 2009
Genere: Black Metal

Dici Norvegia, pensi raw black metal (o viceversa) ed i Drephjard non fanno eccezione. Sound diretto, chitarre zanzarose, tempi sostenuti, voce malignamente stridula come la tradizione dei fiordi richiede. Maktdominas, il secondo EP della band, è tutto questo.

Si parte con un intro bellica, un coro, spari ed esplosioni, poi il battito cardiaco, un nuovo sparo, un allarme e si parte. Ha inizio Rovmord, brano in piena tradizione Darkthrone anni '90: mid-tempos riff aciduli ed accelerazioni fulminee. Poi è la volta di Maktdominas, un assalto sonoro tirato dall'inizio alla fine (menzione d'onore al basso onnipresente, esaltato da un registrazione che ha reso tutti gli strumenti riconoscibili). La guerra continua con Djevelsk Møy con un basso in prima linea ad accompagnare la chitarra e la voce, che farà la gioia darktrhoniani prima maniera (ottima la prestazione del cantante). Pt. II riprende l'intro per poi lasciare spazio a Kald Jord, pezzo anche questo sostenuto in pieno stile raw black metal, impreziosito da un interludio, verso la fine del pezzo, imbastito su doppio pedale, samples e feedback di chitarra.

L'EP si chiude con Slag, brano che prosegue sulla falsa riga dei precedenti, proseguendo quella guerra iniziata con l'intro e terminata in un nuova esplosione, con cui si conclude la proposta musicale dei norvegesi. Maktdominas è un EP di tutto rispetto, che trova la sua giusta collocazione nel norwegian black metal sound. I Drephjard sono abili nel rievocare l'atmosfera grim dei pilastri del genere, Darkthrone su tutti, pur non innovando o facendo gridare al miracolo. Il songwriting è leggermente altalenante ma questo non pregiudica la godibilità generale.
Se vi piace il black norvegese, questo EP potrebbe risultare un ascolto piacevole.

Recensore: Ersatz  
Voto: 75/100

Tracklist: 
1. Intro 02:16
2. Rovmord 02:23
3. Maktdominans 04:51
4. Djevelsk Møy 03:47
5. Pt. II 01:26
6. Kald Jord 05:29
7. Slag 06:45

DURATA TOTALE: 26:57

http://www.myspace.com/drephjard666

Nessun commento

Powered by Blogger.