Header Ads

Black Autumn "The Advent October"

EP, Bylec Tum, 2013
Genere: Ambient Black/Doom Metal

I Black Autumn nascono nel 1995 come duo dedito al classico black metal anni '90, successivamente TH, uno dei fondatori, abbandona la band, consegnandola nelle mani del polistrumentista M. Krall, fautore di un sound maggiormente orientato verso l'ambient con influenze elettroniche. Ultima fatica della one man band è questo ep The Advent October.
Come avrete inteso tanto dal monicker quanto dal titolo dell'opera, è il clima malinconico proprio dell'autunno a fare da padrone nel disco. Clima imbastito su proposte estremamente melodiche, figlie più del post rock che del black metal.

Nel recensire questo disco mi sono trovato di fronte ad un dilemma che puntuale si presenta ogni qualvolta si parla di ambient-black metal: che criterio usare per la recensione? Se dovessi attenermi alla valutazione dell'originalità allora il voto sarebbe decisamente sotto la sufficienza, se invece, mi apprestassi ad un'analisi prettamente uditiva allora la votazione sarebbe discreta.
Volendo tener conto di entrambi gli aspetti, vi dirò che The Advent October è un disco sufficiente. Innanzitutto di black metal c'è veramente poco, questo è un disco post rock con qualche occasionale spruzzata black metal, come timidi doppi pedali e la voce in screaming pronta a fare capolino di tanto in tanto.

Al di là del genere, il grosso problema risiede nel songwriting. I brani sono anonimi, con passaggi che sembrano riciclati dai vari Mogwai, Explosions In The Sky e Godspeed You! Black Emperor, senza intercettare la classe dei suddetti gruppi. Per quanto riguarda il versante black, l'unico gruppo a venirmi in mente è il fautore di quella che oggi è una vera e propria moda (in riferimento ai cloni nati in seguito, non al capostipite), ovvero il signor Alcest. Confronto ingeneroso se si tiene conto dell'abisso fra i due gruppi, che emerge chiaramente nell'incapacità dei Black Autumn di attirare l'attenzione dell'ascoltatore con passaggi degni di nota o un amalgama di confine minimamente affascinante.

Se proprio vi piace questo genere - che ripeto, è maggiormente affine al post rock che non al black metal - indirizzatevi verso i Godspeed You! Black Emperor, maestri indiscussi in questo ambito.

Recensore: Ersatz
Voto: 63/100
 

Tracklist:
1. The Advent October 05:56
2. Dortke Môr 05:21
3. Dead As Martyrs March 05:46
4. A Line Of Silver Light 05:17

DURATA TOTALE: 22:20

http://www.blackautumn.de/ 
http://www.myspace.com/blackautumn

Nessun commento

Powered by Blogger.