Header Ads

Urticant "Apocalyptical Invocations"

EP, Self-released, 2012
Genere: Thrash/Death/Black Metal

Gli Urticant sono un side-project tutto italiano nato da una costola dei Nebrus nel 2009, ad opera di Mortifero (chitarra, basso e batteria) e Noctuaria (vocalist), giunti ora alla pubblicazione dell'ep Apocalyptical Invocations. La band suona un black metal primordiale, di vecchio stampo, dichiaratamente ispirato ai pionieri del genere quali: Hellhammer, Possessed ed i Bathory e Mayhem delle origini.Cosa aspettarsi dunque? Brani sporchi sospesi fra punk strafottente, hard rock ed accelerazioni proto black metal, con i power chord a fare da padrone.
Ottima la prova vocale di Noctuaria, dotata di una voce purulenta ed “urticante”, perfettamente calata nell'atmosfera evocata dalle canzoni.

Mortifero è a suo agio dietro tutti gli strumenti, siano esse corde o percussioni, sfornando riff marci ed oppressivi, scanditi da tempi che prendono a piene mani dai gruppi sopra citati. Volendo fare un paragone con il panorama attuale, mi vengono in mente i Craft, soprattutto per quanto riguarda le tempistiche mai troppo veloci, e l'attitudine mortifera.
Al di là del paragone (usato come mera bussola musicale), gli Urticant hanno una loro chiara fisionomia, che si delinea chiaramente nella capacità di rielaborare la tradizione in modo personale.
Demon Fever ne è la prova, un pezzo che gioca su strofe strafottenti (Hellhammer, Darkthrone), e catacombali ritornelli rallentati. Anche l'opener Burial Of Affections è un chiaro manifesto d'intenti: ritmi lenti, chitarre che tessono arpeggi sbilenchi e power chord cadenzati, con la voce a vomitarci sopra.
Unica nota leggermente stonata è la produzione forse un po' troppo pulita. A mio avviso una registrazione più sporca, avrebbe giovato alla malignità dell'ep.

Al di là di questo piccolo appunto, gli Urticant sono autori di un black metal personale, che guarda al passato con la consapevolezza di mantenere intatta la propria vena creativa. Una band abile nel ricreare le atmosfere lugubri e morbose del black primordiale.
Consigliati.

Recensore: Ersatz
Voto: 80/100


Tracklist:
1. Burial of Affections 03:46
2. Intolerant Deathfuck 02:40
3. I am Armageddon 02:46
4. Demon Fever 03:19
5. Holy Regurgitation 03:17
6. Rabid Death 03:39

Nessun commento

Powered by Blogger.