Header Ads

Frozenthia Depresis "Margot"

Demo, self released, 2009
Genere: Depressive Black Metal/Ambient

I Frozenthia Depresis sono una one man band francese misconosciuta che però ci offre un’ottima proposta depressive/ambient. Attivi dal 2005, hanno rilasciato fin ora soltanto questo demo, "Margot", nel 2007.
Lavoro comunque ben riuscito, di una malinconia tale da invadere il cervello dell’ascoltatore e non fargli provare altro se non inquietudine e disperazione.

"Abstract", della durata di dieci minuti, melodica e molto triste, ci introduce lentamente nell’inferno della nostra mente, all’interno del nostro animo pieno di dolore e di affanno. Lo scream è particolare e graffiante, ma non continuo, come la speranza che, nel profondo, fatica a respirare e la sentiamo viva solo in alcuni momenti. "Introversion" è molto malinconica. I riff di chitarra si susseguono in un gioco di dolore e sofferenza, mentre lo scream rimane graffiante come a ricordarci che non è fantasia ma è tutto reale, è la voce dell’angoscia che sentiamo ogni giorno dentro di noi, che ci tormenta e ci opprime.

Il nostro viaggio continua con "Verloren", dove i riff sempre malinconici accompagnati da lamenti strozzati ma penetranti, ci suggeriscono che qualcosa vuole liberarsi ma è soffocato dal dolore: non abbiamo più scampo ormai. "Azacachia Tepiseuth" ha un inizio melodico, caratterizzato dalla presenza delle tastiere, quasi di speranza, una speranza che immaginiamo possa trovare realizzazione solo nella morte. Lo scream non più straziante e incisivo è una rassegnazione al dolore, perché è solo così che potremo trovare salvezza per la nostra anima: morendo in solitudine.

Recensione a cura di: Laraerica
Voto: 90/100

www.myspace.com/frozenthiadepresis
http://frozenthiadepresis.free.fr/

Nessun commento

Powered by Blogger.