Header Ads

Enmerkar "Starlit Passage"


EP, Eerie Art Records, 2009
Genere: Atmospheric Black Metal


Lo spazio può essere il nero vuoto che ingoia la luce, e si estende infinito oltre le galassie e oltre il tempo; può essere anche uno scrigno dove pulsano i mille cuore degli dei.

Spire di gelo avvolgono immagini fluttuanti nel cosmo, istantanee di un'antichità assurdamente lontana, talmente remota da essere senza tempo...Un'eternità scandita da suoni e battiti primordiali...Un lungo racconto ambientato oltre le stelle.

Antichi nomi vengono pronunciati, i sacri re sciamani siedono in trono sposando cielo e terra, le mura della città si innalzano, i sacerdoti entrano salmodiando nel tempio.
Un'occasione in cui il black metal acquista una potenza maestosa, un'espressività rara.

Le coordinate sono segnate su una mappa con riferimenti che non possono non incrociare più volte i Darkspace più eterei, ma che spesso deviano verso soluzioni originali, accenni ad un background genericamente extra metal, dove affiora una sensibilità già udita sul suolo nordamericano, grazie sopratutto all'influenza - sempre più accentuata in quest'ambito - degli Agalloch.

Enmerkar è tutto questo e molto più di questo. Un nome che giace da millenni dimenticato e che ora, finalmente riemerge dalle sabbie e dalle rovine. A New York. Un EP davvero superiore alla media, il cui unico difetto è quello di non avere ancora un successore più corposo.

Recensione a cura di: Burning Stronghold
Voto 79/100


Tracklist:
1. Where the Mountains Will Hide Your Ghost
2. Pale Lord Pilgrimage of the Winter Born
3. Warriors of the Mist
4. Scaling the Throne of Arhemaniaus
5. This Ancient Land of Sorrow and Beauty

http://www.myspace.com/enmerkar

Nessun commento

Powered by Blogger.