Header Ads

WHORESNATION "Mephitism" (Recensione)


Full-length, Throatruiner Records
(2018)

Certo che la scena grind gode di ottima salute, per adesso. Gironzolando per l'internet, cogliendo questo o quel suggerimento di youtube, è difficile imbattersi in una band grind penosa. Sicuramente non lo sono i Whoresnation, terzetto francese che dopo sei anni è tornato sulle scene con un nuovo full-length, il qui presente “Mephitism”, che li riconferma come band di riferimento. 

Sono solo venti minuti, che è la durata perfetta per un lavoro del genere in cui la durata media dei pezzi credo non superi il minuto. Ma quanta sostanza in queste schegge impazzite: il riferimento è sempre quello seminale dei primi Napalm Death/Repulsion, chiarificato da una produzione davvero ottima e da un'esecuzione strumentale precisa e non solo caotica. L'influenza death è molto evidente nelle partiture vocali (quasi sempre gutturali) e nel tono di chitarra sepolcrale, ma rimane comunque un lavoro che antepone il suffisso grind a tutto quello che suona. 

Non mancano i momenti maggiormente eterodossi – i tre ragazzuoli non fanno certo finta che non siano esistiti gente come Brutal Truth e Discordance Axis, anche se non sono i loro riferimenti principali – anche se “Mephitism” rimane, comunque, un lavoro che rientra perfettamente nei canoni degli amanti del genere. 

Recensione a cura di: Fulvio Ermete
Voto: 75/100

Tracklist:
1. Mephitic 01:25 
2. Carcan 00:48 
3. Expiration In Rot 00:59 
4. Dasein 00:53 
5. Malfunction 01:10 
6. Pilon 00:49 
7. Fomentations 00:52 
8. Oozing Media 01:04 
9. Who's To Blame? What's To Blame?00:47 
10. Inner Void 01:50 
11. Circle 9 00:46 
12. Gueules Cassées 01:25 
13. In The Limbs Of Evil 00:47 
14. Endless Discussion Toward Meaningless Consensus 00:40 
15. Apoplexy 00:58 
16. Chien Dedans, Chat Dehors 00:31 
17. Raw Rabid Brutality 01:33 
18. Mary Typhoïde De La Pensée 00:46 
19. RU486 00:45 
20. Starving Campaign 01:11

Nessun commento

Powered by Blogger.