Rocka Rollas "Celtic Kings" (Recensione)


Stormspell Records
(2018)

Mannaggia, non fai in tempo ad innamorarti di una nuova band che già viene meno! Nell'approcciarmi a “Celtic Kings”, nuovo esaltante lavoro della band svedese, apprendo che si tratta del loro canto del cigno: a causa della difficoltà di trovare una formazione stabile, il leader e chitarrista Cederick Forsberg ha deciso di mettere questo progetto a riposo (non che gliene mancheranno altri). 

Per riuscire a completarlo è stato costretto a dedicarsi egli stesso alle parti vocali...il risultato? Beh, qualche riserva sinceramente ce l'ho, anche se il suo cantato urlato ed un po' sgraziato, con il suo continuo ricorso al falsetto, mi ha molto ricordato i Cirith Ungol e, in qualche frangente, una versione decisamente meno esaltante di King Diamond. Ma questa lieve pecca non riesce a far venir meno il mio entusiasmo per un album davvero degno di nota: è come se qualcuno avesse deciso di mettere assieme tutto quello che mi piace nel metallo tradizionale e pomparlo a mille. Della componente epica e celtica dei Cirith Ungol e compagnia epic tradizionale abbiamo detto, ma questo “Celtic Kings” viaggia sparato su ritmi decisamente power/thrash (una volta li avrebbero definiti speed, e la definizione ci sta veramente tutta), con una batteria davvero nervosa e moderna nel suo uso della doppia cassa. 

Poi, anche se qualche volta la velocità sconfina nel power teutonico propriamente detto, i toni rimangono sempre piuttosto altisonanti, con i Blind Guardian richiamati sia nelle linee di chitarra che negli arrangiamenti e nelle strutture (la composita title-track ne è un esempio). Insomma, un buonissimo metallo che affonda le radici nella tradizione, ma non solo per offrire una minestra riscaldata. E, ascoltando la meravigliosa opener “The price of vengeance”, non si può che sospirare all'idea che abbiano chiuso i battenti.

Recensione a cura di: Fulvio Ermete
Voto: 76/100

Tracklist:
1.The Price of Vengeance 04:24 
2.From Blackened Skies 02:49 
3.To the Gallows 03:26 
4.Last Days of Light 05:21 
5.Knights of Valor 03:29 
6.Fallen Gods 05:33 
7.Mountains of the Dead 03:07 
8.Celtic Kings 13:48 
9.Riding Wild 06:01 

DURATA TOTALE: 47:58

Nessun commento