GIOVANNI LINDO FERRETTI: in "A cuor contento" all'Eremo Club di Molfetta


Un grande ritorno all’Eremo Club di Molfetta per un protagonista assoluto della musica alternativa italiana. GIOVANNI LINDO FERRETTI torna con il suo tour “A cuor contento”,sabato 7 aprile (ticket: 15 euro + dp, 18 al botteghino, prevendite nel circuito Bookingshow. Info: 340/72.25.770, apertura porte alle 21, inizio concerto alle 22) in un’unica data pugliese molto attesa dai tanti appassionati dello straordinario cantautore e scrittore emiliano. Ferretti infatti è tornato a raccontarsi con le canzoni del suo repertorio solista e con quelle dei CCCP Fedeli alla Linea e C.S.I. con una nuova scaletta – da Le cose cambiano a Curami, da Radio Kabul ad Emilia Paranoica, fino a Spara Jurij - che comprende anche qualche brano tratto da “Saga, il Canto dei Canti”, ultimo album pubblicato nel 2013 da Sony Music.

Sul palco con Lindo Ferretti, come nei tour precedenti, due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli (violino e chitarra elettrica) e Luca A. Rossi (basso, chitarra elettrica e batteria elettronica), entrambi componenti degli Ustmamò, formazione originaria dell’appennino reggiano attiva soprattutto negli anni ’90, ad assicurare alle canzoni una nuova – e allo stesso tempo fedele– veste elettrica.

La parabola musicale di Giovanni Lindo Ferretti - impossibile da riassumere in poche righe - parte nel 1982, anno di fondazione dei CCCP Fedeli alla linea, una delle band più importanti della storia musicale italiana. Fondatori del punk nostrano (“punk filo-sovietico e musica melodica emiliana”) con dischi epocali e tanti concerti in Italia e nelle capitali della nuova Europa, Berlino, Amsterdam, Barcellona, i CCCP si scioglieranno dopo i concerti di Mosca e Leningrado con la presentazione di "Epica Etica Etnica Pathos". La “lotta” proseguirà dal 1992 nei CSI (Consorzio Suonatori Indipendenti), un nuovo pezzo di storia scritto al fianco di Massimo Zamboni, Gianni Maroccolo e Francesco Magnelli, fuoriusciti dai primi Litfiba, Giorgio Canali e Ginevra di Marco. Poi, all’inizio dei Duemila arriveranno i PGR (Per grazia ricevuta) con gli occhi ben aperti sulla musica sperimentale, i primi album da solista (Codexè del 2000) e le incursioni letterarie e teatrali. Nel 2011 è tornato a calcare i palchi italiani con il tour “A cuor contento" presentando un repertorio ampio che abbraccia i trent'anni della sua carriera, a partire dai CCCP Fedeli alla Linea, passando attraverso CSI e PGR fino ad arrivare agli ultimi progetti solisti.

Stagione 2018 - La primavera-estate dell’Eremo Club si preannuncia ricca e quanto mai rigogliosa di buona musica con molti concerti già confermati, a partire dal weekend di metà aprile con Diodato, Lee “Scratch” Perry e Shigeto (13-15 aprile), poi Stella Maris, supergruppo guidato da Umberto Maria Giardini (20), i Ministri e il duo da X Factor Sem & Stènn (27 e 28 aprile). A maggio A Toys Orchestra (5), Buñuel e Ghemon (11 e 12), Myss Keta (26). Guardando oltre, Lo Stato Sociale in concerto all’Eremo il 14 luglio.


Sabato 7 aprile - GIOVANNI LINDO FERRETTI “A cuor contento”

Apertura porte: ore 21, start ore 22

Ticket: 15 euro + dp – 18 euro al botteghino

Prevendite disponibili su Bookingshow

Info: 340 7225770

Eremo Club - S.P. Molfetta-Giovinazzo Km. 779 

(dalla S.S. 16 bis, Uscita Molfetta sud, al semaforo svoltare a destra verso Giovinazzo)

Nessun commento