Heartthrob: storia di un amore tormentato (Recensione film)


Heartthrob è un film del 2017 di Chris Sivertson. Il film parla di due giovani che vivono una storia d’amore alquanto singolare e burrascosa con molte ripercussioni su altre persone che fanno parte dello stesso contesto dove vivono i giovani in questione. I due giovani sono Henry e Sam. Il padre di quest’ultima si è suicidato e la ragazza, inoltre, ha la reputazione di una poco di buono, una persona molto “facile” dal punto di vista sessuale. Sam comincia a frequentare Henry, un giovane brillante che è stato ammesso al MIT(Massachusetts Institute of Technology). Henry è un sognatore, oltretutto, e conquista letteralmente la bella Sam.

Henry è una persona molto introversa, taciturna, al di fuori del normale, il classico adolescente border-line o meglio nerd se preferite. Henry è terribilmente geloso di Sam e aggredisce violentemente un amico della ragazza finendo per far del male anche a lei. I due per un po di tempo non si vedono ma poi ricominciano il loro rapporto amoroso. La gelosia di Henry per Sam lo porta a compiere atti inconsulti fino al tragico epilogo del film che naturalmente non sveliamo.

Henry è impersonato da Keir Gilchrist, attore molto giovane che si è messo in mostra già per la parte da protagonista in “It's Kind of a Funny Story”. In questo film Keir impersona un giovane che passa dei giorni in un ospedale per riprendersi dal punto di vista psicologico e mentale. Non solo. Tale attore ha pure preso parte alla serie televisiva di Netflix dal titolo "Atypical", nella quale impersona la parte di Sam, un ragazzo autistico. Insomma, personaggi non facili per Keir Gilchris, il quale in Heartthrob offre una discreta prova di recitazione mettendo in scena un personaggio passionale e intenso, un personaggio mosso da tanto pathos, mosso da un amore incredibilmente profondo e allo stesso tempo insano.

Colpiscono del film molto le ultime scene nelle quali Sam rivela, finalmente, apertamente il suo amore sconfinato per Henry, scene nelle quali Sam è investita da luci psichedeliche, luci nitide e accese che possono sembrare anche da club o da locale notturno. Queste scene rappresentano i pensieri di Sam troppo a lungo taciuti. Infatti, anche lei vive il rapporto con Henry in modo tormentato anche se non lo esterna del tutto come fa il ragazzo.

Insomma, Heartthrob è un thriller oscuro travestito da film per teenagers, un film noir che emoziona tanto e tiene sicuramente incollati allo schermo per tutta la sua durata. Un thriller anche tanto onirico e allo stesso tempo psicologico. Un film da vedere assolutamente...

Nessun commento