Raiz & Radicanto in concerto al Teatro Sannazaro

Reduce dall’esperienza cinematografica che lo ha visto nei panni di un killer in "Ammore e Malavita", il premiatissimo film dei Manetti Bros al 74° Festival di Venezia, Raiz (voce storica degli Almamegretta) ha ripreso a girare per un nuovo tour insieme ai Radicanto – Giuseppe De Trizio alla chitarra classica, Adolfo La Volpe oud alla chitarra elettrica, Francesco De Palma alle percussioni e Giovanni Chiapparino alla fisarmonica: il progetto "Musica Immaginaria Mediterranea", dunque, arriva anche al Teatro Sannazaro, mercoledì 10 gennaio a partire dalle ore 21:00, nell'ambito della rassegna "Sound of the City" a cura dell'etichetta Jesce Sole; un concerto potente e raffinato al tempo stesso, in cui l’universo sonoro di voci che si intrecciano a ritmi cadenzati, gli echi delle corde, delle pelli e dei papiri scivolano come rivoli di un racconto che cattura l'ascoltatore e lo conduce altrove. 


Nel repertorio proposto – che attinge soprattutto dal primo fortunato album, "Casa" – non mancheranno brani di Raiz e degli Almamegretta, riletti in una chiave destrutturata e riportata in filigrana alla propria essenza: la dimensione del viaggio. Canzone napoletana, salmi, fado portoghese, ritmi nordafricani, mediorientali ed asiatici si inseguono in una "democrazia del pentagramma", che rispecchia il Mediterraneo in quanto realtà panregionale, senza frontiere. Attualmente l'ensemble di Bari e Raiz – collaborazione che va avanti ormai da oltre quindici anni – si preparano a registrare un album, completamente dal vivo ed in presa diretta, dedicato alla tradizione ebraica sefardita. Il disco sarà pubblicato dalla prestigiosa etichetta Fonè e vedrà la luce nel 2018. Biglietto: 16,50 euro + prevendita.

Nessun commento