Lady Bird: crescere è fonte di patimento ma anche di tanta gioia (Recensione film)


Greta Gerwig è un’attrice che mi ha sempre incuriosito: ella ha saputo interpretare personaggi o buffi o fragili, a volte personaggi stupendamente eccentrici. Ricordo tante pellicole che collego alle sue interpretazioni: innanzitutto Lo stravagante mondo di Greenberg, poi Frances Ha e Lola Versus tanto per fare qualche nome.
Ora ho visto un film con Greta dietro la macchina da presa ossia “Lady Bird”, film con il quale Greta Gerwig ha appena vinto il Golden Globe 2018 come miglior film commedia o musicale. Quindi vorrei parlare di questa pellicola.

Lady Bird mi ha appassionato per tutta la sua durata e rispecchia tutto l’animo e l’estro di Greta Gerwig a mio parere. Lady Bird si svolge a Sacramento, luogo di nascita di Greta Gerwig: quindi sicuramente un’opera in parte autobiografica. Questo film parla di Christine che si è data il nome “Lady Bird”. Christine è impersonata da Saoirse Ronan, famosa per pellicole come Amabili resti, Hanna, Byzantium e How I Live Now. Ebbene la talentuosa Saoirse con questo film ha incassato il Golden Globe 2018 come miglior attrice in ruolo da protagonista in film o commedia musicale. Insomma l’accoppiata Ronan-Gerwig ha portato davvero tanta fortuna a questo film.

Tornando alla trama Christine è un’adolescente che sta diventando una donna matura(nel film compie i suoi 18 anni) e lotta per la sua indipendenza contro una madre troppo oppressiva e contro un contesto sociale ugualmente oppressivo. Saoirse Ronan offre una prova di recitazione davvero encomiabile: ci trasmette le gioie, le tribolazioni e le esaltazioni di una giovane ragazza con tanta voglia di vivere e con tanta passione da estrinsecare.

Lady Bird ama e odia il posto dove è cresciuta e ci fa “toccare” letteralmente questo suo sentimento ambivalente. Inoltre, come non annotarlo, il personaggio di Lady Bird è pungente, è provocatorio e Ronan è davvero una forza a dare corpo e sostanza al personaggio in questione. Crescere è fonte di patimento ma anche di tanta gioia: questo è il messaggio che secondo me trasmette questo film, un messaggio sicuramente universale, un messaggio che arriva a conquistare i nostri cuori.

Nessun commento