Seven sisters e il problema dell’aumento demografico (Recensione film)


Seven Sisters, o What Happened to Monday(titolo originale), è una produzione originale Netflix diretto da Tommy Wirkola. La pellicola è stata distribuita su Netflix dal 18 agosto 2017 ed è attualmente nelle sale italiane.

Seven sisters parla di un futuro distopico nel quale c’è stato un aumento demografico eccessivo. Per arginare questo fenomeno viene instaurato un controllo sulle nascite ed approvata la regola del figlio unico: ogni famiglia non dovrà avere più di un figlio. Tutti i neonati che nascono dopo il primogenito vengono prelevati da un organo apposito chiamato Bureau e messi in criosonno.

Il film incentra la trama su sette sorelle gemelle che vengono nascoste alle autorità dal nonno Terrence. Costui le chiama come i giorni della settimana e ognuna di loro esce di casa il giorno del suo nome. In casa le sorelle sono vestite in modo diverso ma quando escono assumono tutte una sola identità. Monday un giorno scompare e da li in poi si scoprirà un segreto agghiacciante. Non sveliamo altro sulla trama.

Netflix, come spesso succede, affronta temi scottanti ed oltremodo attuali. In 13(13 Reasons Why), serie televisiva che potete trovare sulla web tv, si affronta il tema del bullismo. Poi ci sono le serie Marvel come The punisher e Daredevil che trattano, tra l’altro, il tema della giustizia individuale, giustizia individuale come unica soluzione alla “mancanza” delle istituzioni in particolari contesti.

Il film in questione è sicuramente avvincente e in questo Netflix di certo non si fa pregare: pensiamo anche al recente Death Note, un concentrato di azione basato su un manga di successo. Noomi Rapace nella parte di tutte le sette sorelle offre un’altra grande prova di recitazione interpretando ben sette caratteri diversi. Noomi Rapace è famosa per le sua parte in Prometheus e per la sua parte di Lisbeth Salander in Uomini che odiano le donne e sequels. Un’attrice rocciosa Rapace capace di trasmettere sempre tanta forza d’animo e coraggio. Inoltre, nel film c’è il noto attore Willem Dafoe nella parte del nonno Terrence.

Allora mettetevi comodi e gustatevi questo film al cinema..consigliatissimo….

Nessun commento