Header Ads

FORCE OF DARKNESS / WRATHPRAYER "The Wrath of Darkness" (Recensione)

Split, Nuclear War Now! Productions
(2017)

Collaborazione di due gruppi underground cileni su Nuclear War Now! Productions, in particolare parliamo dei Force of Darkness e Wrathprayer, band sicuramente poco conosciute dal vecchio continente. Il Sud America è, in termini di metal, dotato di una dose extra di bestialità e quindi è logico che i Wrathprayer suonino una sorta di Death/Black Metal. Aprono lo split con chitarre pesanti e voci che sembrano provenire dall' oltretomba e, in pochi secondi, diventa ovvio che questa band non abbia alcuna intenzione di intrattenere una folla che predilige il facile ascolto. Totalmente in linea con il nome dell'etichetta, le loro canzoni diffondono vibrazioni estremamente marziali e distruttive. Peccato che offrano solo due tracce rilevanti, dato che la prima funge solo da introduzione.

A parte questa piccola imperfezione, la band mostra piena dedizione al genere e il loro songwriting originale evita con successo qualsiasi forma di affaticamento acustico. Ci sono pause più che sufficienti e ben integrate che assicurano il necessario grado di diversità senza mai stravolgere le canzoni, le quali sono attentamente composte e non mancano mai di coerenza, soprattutto dal punto di vista lirico. Da menzionare sono anche le loro parti fuori dall'ordinario, ad esempio la sezione centrale di "Tria Serpentis" che si basa su un riff davvero mostruoso.

La domanda è se i loro compatrioti saranno in grado di superare questo risultato. A differenza dei Wrathprayer, i Force of Darkness non si tuffano nel Death Metal, infatti il loro mix è composto da Thrash e Black. Un tocco di caos accompagna il loro suono, in particolare la batteria che risulta addirittura confusa a tratti. Tuttavia, questo non significa che non sappiano quello che stanno facendo, penso solo che sia più complicato da digerire il lotto di pezzi dei Force of Darkness. La batteria estremamente veloce si collega bene con le linee di chitarra rabbiose, mentre la voce solista offre una sorta di fastidioso ringhio eccessivamente riverberato. Naturalmente, i Force of Darkness rappresentano anche aggressione e devastazione, ma le loro canzoni sono leggermente meno apocalittiche rispetto alle due tracce dei Wrathprayer. Alcune linee di chitarra mostrano un approccio minimamente più tecnico a scapito della veemenza, ma non influisce in modo significativo sul risultato finale, "The Order" ad esempio, si avvicina molto allo stile dei Wrathprayer. Nel complesso, la loro integrità e passione non può essere messa in dubbio.

Ad ogni modo, lo split album offre esattamente ciò che si era prefissato: un'ondata di violenza musicale.

Recensione a cura di: Benito Stavolone

Voto Force of Darkness: 65/100
Voto Wrathprayer: 75/100
VOTO GLOBALE: 70/100

Tracklist:
1. Wrathprayer - Intro - Inhaling Wrath 01:42 
2. Wrathprayer - Tria Serpentis 06:42 
3. Wrathprayer - De Profundis 06:47 
4. Force of Darkness - Wall of Fire 03:37 
5. Force of Darkness - Nunc Scio Tenebris Lux 04:26 
6. Force of Darkness - The Order 06:50 
7. Force of Darkness - Outro - Exhaling Darkness 02:42 

DURATA TOTALE: 32:46

Nessun commento

Powered by Blogger.