Header Ads

THE SOUND THAT ENDS CREATION "Fitting Through The Crawl Space Between Rhyme And Reason" (Recensione)

EP, Independent
(2017)

L'inizio, con quel fraseggio pulito ed ipnotico che deflagra terribilmente in una allucinante frenesia, mi ha ricordato molto una versione ripulita ed aggiornata dell'incipit di “Blasphemy Made Flesh”. In effetti il paragone con i Cryptopsy non è così campato in aria, in quanto la band canadese è, per molti versi, il trait d'union tra il brutal death tradizionale e le più moderne tendenze in materia di musica estrema – quelle che la Relapse ha lavorato duramente per diffondere.

Ed è così che, se da un lato il quadro entro cui si muovono rimane tipicamente death/grind, con pause e ripartenze brucianti ad ogni secondo, tremolo picking come se piovesse e doppia cassa a manetta, il gusto musicale e le interpretazioni vocali sono decisamente più variegate ed eterodosse – quasi sperimentali, potremmo dire, se in realtà già da molti anni in ambito mathcore e grind evoluto certe cose non fossero già state dette (Converge, Discordance Axis).

Certo, colpisce davvero tantissimo che un lavoro simile, un ep che è un concentrato di furia sonora e tecnica chirurgica, sia il risultato degli sforzi di un uomo solo, il texano Chris Dearing, non nuovo nella scena per i suoi lavori in solitaria. Un lavoro che, in fondo, non crea nulla di nuovo ma che ha una sua forte personalità, che è figlio del presente ma non snobba ed anzi rispetta pienamente il passato, e che merita assolutamente tutta la vostra attenzione, anche se magari non riesce ad essere veramente indimenticabile.
Date loro una chance!

Recensione a cura di: Fulvio Ermete
Voto: 73/100

Tracklist:
1.No Rest For The Workin' Man 02:29
2.Dude, My Job Is Smoking The Dankest Of The Dank 01:14
3.Do Kids From Arkansas Ride Horses To School? 01:46
4.Uncle Sam Wants You! (To Go Fight For A Corporation) 01:01
5.Your Mom Is Too Big To Fail 02:02
6.Seeing The World Through The Eyes Of A Bitter Old Man 01:40
7.That's Somebody's Mother You're Messing With 02:49
8.Ronald McLandfill 01:25
9.This Is Your Brain On Propaganda 01:16
10.I Love The Way Your Hair Looks After A Nuclear Holocaust 02:04

DURATA TOTALE: 17:46

THE SOUND THAT ENDS CREATION - Facebook

Nessun commento

Powered by Blogger.