INFECTED "Judgment Day" (Recensione)

Full-length, Earthquake Terror Noise
(2017)


Fare il recensore è una bella cosa, ma a volte puoi incappare in qualcosa che non vorresti descrivere, ma è anche dovere dire le cose per come stanno, sempre precisando che il parere di chi scrive è soggettivo e quindi relativo. Chiarendo questo punto, procediamo con la recensione di questo album. Gli Infected sono un quartetto proveniente da Piacenza e propongono un thrash con accenni death. Alcuni di loro hanno proposto per anni cover dei Pantera e dei Metallica dal vivo, e nel frattempo hanno messo da parte idee a sufficienza per poter proporre degli inediti. Questo "Judgement Day" è il loro primo full-length, che segue un EP e un singolo datati rispettivamente 2014 e 2016.

Ma tagliamo corto: da quello che accennavo in apertura, cosa va e cosa non va in questo album? La buona notizia è che questi ragazzi sono giovani ma abbastanza preparati tecnicamente e che l'album è registrato abbastanza bene, con una buona produzione ecc. Quello che non va è la voce di Gianmarco Morabito in primis e, cosa un po' più grave, un songwriting ancora a tratti decisamente acerbo. Purtroppo la tonalità vocale inficia molto alcuni buoni brani, non originali, ma nemmeno da buttare via. E' il caso ad esempio della "megadeth-iana" "Dead Inside", dove un buon lavoro di chitarra sia ritmica che solista va a scontrarsi con una prestazione vocale impersonale e forzata. Questa caratteristica è ancora più presente nella title-track, ad esempio, dove oltretutto vi sono delle backing vocals in growl che ho trovato fuori luogo.

Un vero peccato quindi, perchè andando avanti nella tracklist, troviamo altri episodi interessanti, come la melodica e malinconica "Fight", nella quale la band dimostra una buona maturità e risulta anche abbastanza personale. 
In generale, quindi, non siamo di fronte ad un disco da buttare, ma gli episodi degni di nota sono alla pari di quelli più scadenti e la voce andrebbe migliorata, perchè sembra voglia risultare "cattiva" senza riuscirci. Se non mi credete, valutate un po' voi questo aspetto su "Infected"...
Da rivedere in futuro, sperando che sappiano rimediare ai difetti che ho evidenziato. Una base musicale discreta c'è, e la band è giovane, quindi sono fiducioso!

Recensione a cura di: Sergio Vinci "Kosmos Reversum"
Voto: 55/100

Tracklist:
1. Intro 01:40
2. Judgment Day 03:52
3. Dead Inside 03:46
4. Fight 04:16
5. Infected 05:08
6. W.W.S. 05:27
7. The End Is Just The Beginnings 04:50
8. Dawn Of A New Day (Pt.1) 02:31
DURATA TOTALE: 31:30

Nessun commento