GRAND PRIX / POLARNECKS 'PolarPricks' (Recensione)

Split, Gold Mold Records
(2017)

'PolarPricks' è uno split ep di due band provenienti da Glasgow, UK. Abbiamo quindi due brani a testa, i primi due sono dei Grand Pricks, e i restanti due sono dei Polarnecks. Entrambe le band condividono un'etica Do It Yourself e le radici affondano nelle sonorità alt-rock anni '90.
Prendiamo dalla breve info-sheet in nostro possesso questa descrizione per renderci conto di cosa stiamo trattando: "I Grand Pricks si ispirano a band come Weezer, Gang of Four e Teenage Fanclub, mentre i Polarnecks, più grunge, distillano rabbia post-adolescenziale in gemme pop memori dei Dinosaur jr".

In pratica è tutto riassunto qui il succo di questo bel dischetto, che presenta delle ottime sonorità, mature ma al tempo stesso genuine, melodie vocali contabili, e che ci riporta piacevolmente indietro di almeno 20 anni se non di più, quando il rock alternativo sfornava gemme di bellezza incredibile, al di là delle preferenze, e al di là delle barriere, perchè noi di Heavy Metal Maniac amiamo il metal ma anche tutto ciò che è "alternativo" e non convenzionale, a dispetto del nostro marchio...Ma quando la musica esprime emozioni vere come nel caso di queste due band tutti gli schemi e preconcetti saltano, perchè ci lasciamo andare alla bellezza delle note e nient'altro ci importa. E speriamo sia così per tutti.

Bello split, che ci fa provare nostalgia per la nostra gioventù che se ne sta andando un po' alla volta e ci riporta a quando essere "alternativi" voleva dire davvero ribellione e libertà, in un'epoca in cui non stavamo sempree attaccati a schermi e tastiere, e tutto era vero, come la musica e le emozioni di questa due band.

Recensione a cura di: Sergio Vinci "Kosmos Reversum"
Voto: 77/100

Tracklist:
1. Grand Pricks - En Flique 
2. Grand Pricks - Don't Vote 
3. Polarnecks - Pretty 
4. Polarnecks - Dogs 

Nessun commento