DOROM DAZED "Shameless" (Recensione)

EP, GhostRecord Label
(2016)

I Dorom Dazed sono una band nostrana (Sardegna) che propone una musica ruvida come la carta vetrata, con una voce sofferta e sgraziata e che ci riportano dirattamente alle sonorità grunge e post grunge/alternative degli anni Novanta. Questo "Shameless" è un ep di quattro brani, tutti ben realizzati ed eseguiti, con una produzione del suono minimale ma non per questo "casereccia", e dove al suo interno possiamo trovare quelle emozioni malinconiche, rabbiose e nichiliste a cui ci avevano abituato Nirvana, Mudhoney, Alice In Chains, Bush, Hole e compagnia Nineties. 

Questa band però cerca di non copiare pedissequamente la prova di quei grandi degli anni Novanta, ma mette quel poco di personalità sufficiente a presentare il loro lavoro come qualcosa di proprio e non  troppo derivativo. Le chitarre sono taglienti e i riff sono scarni, e su questo tessuto sonoro si staglia la voce di Tiziano Piu, che tra l'altro è l'unico componente (se bene ho capito) di questo progetto. Certo non deve essere dacile arrivare dalla Sardegna, farsi carico di tutti gli strumenti e della composizione e promuovere il proprio prodotto che è in questo caso valido, ma di certo non ammiccante a suoni e mode del momento...ma è anche tutto questo che rende questo "Shameless" come prodotto non di certo esente da qualche difettuccio, ma altrettanto accattivante e valido nelle intenzioni.

Intenzioni che, ne siamo sicuri, verranno riprese e rimodellate al meglio in futuro, perchè le basi per fare meglio ci sono tutte, e soprattutto la cosa più riuscita in questo dischetto è la carica emotiva che riesce a trasmettere, con tutto il suo disagio. 
Il grunge e l'alternative, ultimamente, stanno tornando alla grande, e credo che se si continuerà di questo passo potremmo assistere ad un vero e proprio revival di questo stile immortale. E di certo i Dorom Dazed saranno tra i protagonisti del nostro Paese a lottare per farsi strada! 

Recensione a cura di: Sergio Vinci "Kosmos Reversum"
Voto: 65/100

Tracklist:
1) It’s not me
2) I Promise
3) Distorted dream
4) It will never die

PAGINA FACEBOOK

Nessun commento