Header Ads

ABYSMAL DAWN "Obslescence"

Full-length, Relapse Records 
(2014) 

Proprio in questo periodo mi stavo riascoltando l'ultimo disco dei Suffocation, un gruppo che è ben molto più importante di quanto già non gli venga riconosciuto, che ha influenzato un numero incalcolabile di band più o meno insospettabili o consapevoli. Ecco, gli Abysmal Dawn sono senza dubbio una di queste band, in quanto il leader Charles Elliott credo abbia studiato scientificamente lo stile angolare, articolato ed ipertecnico di Terrance Hobbs e Guy Marchais di scrivere ed eseguire riff di chitarra.
 
I riferimenti alla famosa band di New York si riscontrano anche nella copertina e, in generale, anche nell'interpretazione strumentale degli altri musicisti...Insomma, se è dell'originalità che cercate, non rivolgetevi di certo agli Abysmal Dawn, che rispetto ai più blasonati nomi della scena brutal death si distinguono, magari, solo per la tendenza a scrivere pezzi più semplici di struttura e quindi più assimilabili, in qualche modo più vicini alla forma canzone (e non è detto che ciò sia un male). 

Ciò detto, bisogna comunque ammettere che la band di Los Angeles ci sa fare abbastanza: non solo dal punto di vista tecnico e strumentale, ma proprio sul versante compositivo, in quanto ci sono davvero dei pezzi che rimangono impressi e meritevoli di lode (“Human obslescence” e “One percent incomplete” soprattutto, direi). Indicato quindi agli amanti sfegatati del genere, ma la storia è stata già scritta da altri.

Recensione di: Fulvio Ermete
VOTO: 72/100

Tracklist:

1. Human Obsolescence 04:30
2. Perfecting Slavery 04:46
3. Inanimate 04:15
4. Devouring the Essence of God 03:19
5. One Percent Incomplete 03:34
6. Loathed in Life / Praised in Death 04:51
7. By My Demons 04:09
8. Laborem Liberat Te 05:21
9. The Inevitable Return to Darkness 06:11
10. Night's Blood (Dissection cover) 07:04
48:00

Nessun commento

Powered by Blogger.