Header Ads

EPISTHEME "Descending Patterns"

Full-length, Independent

(2014)

"Descending Patterns" nasce come parto di una band vera e propria, ma questa band nasceva come studio project di Riccardo Liberti, e devo dire che il fatto che ora la band sia tale sotto tutti gli aspetti non può che fare bene, in quanto la musica ascolatbile in questo primo lavoro degli EpisTheme appare già molto competitiva e matura.
Autori di un extreme metal venato di progressive, i catanesi ci regalano un album dove la tecnica è di primo livello, e non mancano gli spunti compositivi degni di nota. 

Bravi a coniugare partiture complesse a momenti più melodici che portano in mente act come Death o Cynic, i nostri però non propongono death metal, ma piuttosto un  metal robusto che strizza l'occhio alla frangia estrema del metal, La voce di Luca Correnti si ritaglia ampi margini in clean e la band spesso fa tirare il fiato rallentando il tiro e aggiungendo anche chitarre acustiche, come nella strumentale "Shades Of May", una piccola perla di metal raffinato posto verso metà scaletta. 

La cosa che stupisce maggiormente è la cura dei suoni, davvero impeccabile, e anche dell'artwork, con una copertina dai toni oscuri e astratti, il tutto accompagnato da un booklet davvero professionale, calcolando che parliamo anche di un disco autoprodotto. In base a tutti questi elementi non mi resta che consigliare l'acquisto di questo cd a tutti coloro che vogliono dal metal sia rabbia, sia intelligenza e raffinatezza.
I cinque musicisti che hanno partorito questo "Descending Patterns" sono altamente competitivi anche sul piano internazionale e credo che in futuro ne vedremo delle belle se la band darò un seguito a questo lavoro.
Promossi senza troppi mezzi termini e da supportare!

Recensione di: Sergio Vinci "Kosmos Reversum"
VOTO: 75/100

Tracklist:
1. Eyeland 04:07 
2. Erase That Frame 05:52 
3. Silent Screaming 05:33 
4. Shades of May 03:33 instrumental
5. Blind Side 06:32 
6. Endless Apathy 06:39 
7. Nemesis 06:32 

DURATA TOTALE: 38:48

Nessun commento

Powered by Blogger.