Header Ads

Secret Sight "Day.Night.Life"

Full-length, Red Cat Records
(2014)

Piccoli White Lies crescono anche in Italia? Sembrerebbe di sì ascoltando il primo parto degli anconetani Secret Sight. La band nasce nel 2014, dopo un passato col monicker Coldwave, con cui produssero un ep e fatto un bel po’ di attività live. La cosa che maggiormente salta subito all’orecchio, a parte la somiglianza con la band citata in apertura e in generale a tutto il cosiddetto movimento dark/new wave/post punk, è la cura del prodotto in tutto l’insieme.
A partire da una grafica di copertina scarna in pieno stile darkwave e relativo recente revival, a dei suoni praticamente perfetti, che si sentono davvero raramente in produzioni italiane underground. Ma evidentemente la Red Cat Records e gli stessi Secret Sight vogliono fare presto un salto importante, che li porti a imporsi su un mercato di dimensioni considerevoli e non restare confinati in una nicchia di ascoltatori devoti.

E lo dico subito, se lo meriterebbero questo salto. Decisamente. Hanno tutto, e dico TUTTO il necessario per diventare una realtà tutta tricolore da esportare, e di cui andare fieri. Perché tra Interpol, White Lies, Editors ecc, la scena in cui si muovono i Secret Sight a mio avviso non era ancora stata battuta da altri italiani con tale determinazione e talento. Scoprirete da soli, se siete amanti del genere e delle bands sopra menzionate, che i Secret Sight non hanno quasi nulla da invidiargli. Ed è per questo che non mi sento di fare una recensione menzionando qualche brano in particolare. L’album va preso così, per intero, con la sua malinconia raccontata in tempi rock, con la voce che rimembra in maniera pesante Ian Curtis, ed episodi in cui vorrete ballare su queste note per dimenticare un attimo, o all’inverso per ricordare momenti che probabilmente non torneranno più. Canzoni fatte col cuore e per chi ha cuore, per chi ancora si distingue dalla massa anche solo per uno sguardo intenso e che racconta molto di sé.

Tra ricordi, speranze e lacrime fatte scorrere nel silenzio, i Secret Sight ci accompagnano perché ci capiscono. Scorgo comunque una luce alla fine delle loro canzoni, come per rassicurarci che nulla è perduto, ma ci dicono anche di quanto sia più attraente la notte rispetto al giorno, quando il buio e i suoi suoni ovattati ci coccolano nel nostro “amato” mal di vivere. 
Disco da comprare senza esitazioni se chi ha letto si ciba di queste sonorità, ma anche per chi, come me, ha le vedute un po’ più aperte rispetto al metallaro medio. La buona musica è tale e non ha bisogno di altre spiegazioni, proprio come questa band.

Recensione di: Kosmos Reversum 
Voto: 80/100

Tracklist:
01. Conquest
02. Earth Overflows
03. Under This Truth
04. Life
05. Indelible
06. Need
07. Long Line
08. If You Turn

https://www.facebook.com/secretsight

1 commento:

  1. Per tutti gli amanti del genere stra-consigliato! Scoprire nuovi gruppi validi fa sempre battere il cuore!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.