Header Ads

Conquering Dystopia "Conquering Dystopia"

Full-length, Independent
(2014)
 
Progetto strumentale nato nel 2013 per mano di Jeff Loomis e Keith Merrow, a quanto pare dietro richiesta dei loro fans, cui poi si sono aggiunti il mitico Alex Webster dei Cannibal Corpse (reduce dal simile progetto dei Blotted Science) e Alex Rudinger dei The Faceless. L'album, al momento disponibile solo su formato digitale a causa del veto legale posto dall'etichetta di uno dei membri (AHAHAHAHAHAHAHA), è quindi un compendio di tutto quello che potreste aspettarvi da musicisti tanto navigati e noti per le proprie capacità tecniche. Pur non mancando intermezzi placidi, è indubbio che l'intero platter si basi essenzialmente su partiture complesse eseguite alla velocità della luce, con i due chitarristi che amano rincorrersi tra assoli al fulmicotone e ritmiche che non sono poi meno complessi degli assoli stessi. 
 
Il taglio del disco è a dir poco estremo, sia per le scelte in fase di distorsione di chitarra che soprattutto ritmiche, con doppia cassa a manetta e qualche non occasionale blast-beat, anche se l'assenza della voce topo in gola (il disco è interamente strumentale) ed il gusto profondamente melodico delle partiture chitarristiche lo rendono un album appetibile per qualsiasi estimatore del metallo. Possiamo quindi considerarlo un lavoro di power americano estremizzato, contesto in cui Alex Rudinger dei The Faceless si trova perfettamente a proprio agio – sicuramente più di mr. Webster, criminalmente lasciato in secondo piano in fase di missaggio e del tutto sacrificato. 
 
Un disco quindi con tutte le carte in regola per farsi apprezzare da una platea ampia di ascoltatori, ma anche molto deludente. Se è facile accusarli di essere troppo tecnici e freddi, bisogna ammettere che é la triste verità, perché i quattro musicisti non riescono sempre a coniugare il feeling con lo sfoggio di capacità tecnico-compositive sicuramente fuori dal comune. I Blotted Science sono sicuramente un'altra cosa.

Recensione di: Fulvio Ermete
Voto: 66/100

Tracklist:
1. Prelude to Obliteration 04:39
2. Tethys 05:16
3. Ashes of Lesser Men 05:35
4. Doomsday Clock 02:15
5. Inexhaustible Savagery 04:05
6. Totalitarian Sphere 04:35
7. Lachrymose 03:02
8. Autarch 05:07
9. Nuclear Justice 05:51
10. Kufra at Dusk 03:54
11. Resurrection in Black 01:01
12. Destroyer of Dreams 07:36

DURATA TOTALE: 52:56


http://conqueringdystopia.com/

Nessun commento

Powered by Blogger.