Header Ads

Tormenter "Phantom TIme"

Ep, Ebm Records
(2013)

I Tormenter sono una band thrash statunitense attiva dal 2007.
Nel 2010 rilasciarono il loro debut "Pulse Of Terror" per Ebm Records. Ora mi trovo a recensire l'ep "Phantom Time", composto da sei tracce compresa la cover dei Metallica di "Motorbreath".
Rispetto al precedente full-length, non ci sono sostanziali cambiamenti in termini di resa sonora o di proposta musicale, continuando il discorso intrapreso con "Pulse of...", mescolando elementi "pure thrash" con altri più moderni cercando di far coesistere in maniera piuttosto convincente il vecchio col nuovo riuscendoci in maniera abbastanza soddisfacente.
L'opener strumentale "The Continuance" sfoggia la vena melodica e malinconica del gruppo creando un'ottima atmosfera prima dell'inizio dell'ep vero e proprio che si ha con "Manifest Supremacy" che riesce a convincee con la sua aggressività e la struttura musicale alternata da riff al cardiopalma con una parte centrale di accezione più moderna e cadenzata che però non stona nelle tinte prettamente thrash oriented di tutta la canzone.
"Parasital Exposure" è un buon connubio di velocità e tecnica con il refrain in mid tempo che eleva insieme alla melodicità di alcune parti e il solo ben strutturato ed incastrato nel contesto musicale "Parasital..." come miglior canzone dell'ep se non dell'intera carriera dei Tormenter.
Una canzone che non annoia e che si ha piacere a riascoltare ancora, magari in auto a tutto volume.
"Command Control" e "Re-encryption" pur senza il mood di "Parasital..." non abbassano minimamente la qualità del prodotto, risultando molto accattivanti e ben composte e nonostante non siano le canzoni di punta di questo ep riescono comunque ad offrire visioni di ottimi spunti e comunque dell'impegno che la band ha profuso nella composizione e la registrazione di questo lavoro che risulta ottimamente registrato senza però risultare troppo moderno nell'ascolto, perchè si sa che a molti thrasher quando un disco suona troppo moderno fa storcere un po' il naso. "Phantom Time" fin dalla copertina e soprattutto nella qualità audio (che come già specificato è ottima) strizza entrambi gli occhi agli anni 80 e al thrash che andava in voga ai tempi riuscendo a catturare l'ascoltatore.
In chiusura di ep si trova la cover dei Metallica di "Motorbreath" (almeno hanno avuto lo scrupolo di non coverizzare una canzone del blasonato "Master..." ma di "Kill 'em All, forse l'album più "vero" dei Four Horsemen), che risulta veramente ben eseguita e nonostante l'impronta dei Tormenter si senta soprattutto in termini di voce, resta ancorata alla versione originale non mutandone il suo fascino.
In conclusione "Phantom Time" nonostante la sua durata superi di poco la ventina di minuti resta un prodotto fresco e consigliato a chi era magari un po' a digiuno di thrash (visto l'imponente ritorno sulle scene del metal classico) e vuole ascoltare qualcosa di nuovo ma non troppo.
In attesa di un nuovo full-length dalle aspettative alte (vista la qualità dell'ep), consiglio agli appassionati di recuperare anche il full "Pulse Of Terror" che non lascerà delusi.

Recensore: Il Meggi
Voto: 85/100

Tracklist:
01. The Continuance    
02. Manifest Supremacy
03. Parasital Exposure     
04. Command Control   
05. Re-encryption  
06. Motorbreath (Metallica cover) (bonus track) 


http://www.facebook.com/pages/Tormenter/141907425824307?v=wall
http://www.myspace.com/tormentermetal
http://thrashunlimited.com/forum/viewforum.php?f=153

Nessun commento

Powered by Blogger.