Inferno "Omniabscence Filled By His Greatness"

Full-length, Agonia Records
(2013)

Non è la prima volta che mi trovo a recensire gli ormai veterani e affermati Inferno dalla Repubblica Ceca, una band che tramite una discografia molto vasta ma soprattutto sempre all’insegna dell’estrema qualità in ambito black metal, rivelata tra l’altro in vari split con bands italiane, dove hanno mostrato cosa sapevano fare pur suonando un black metal classico e tipicamente norvegese.

Bene, ora siamo arrivati al loro sesto full length, composto da 5 tracce più intro per una durata di quasi 50 minuti di musica che, semplicemente, strabilia. Sì, strabilia perché qui siamo di fronte ad una band che dopo anni di esperienza, qualità compositiva e capacità live, ci consegna un prodotto professionale, registrato in maniera impeccabile, con le chitarre in secondo piano ma con molto eco come se fossero una voce lontana, e uno stile compositivo particolarmente avvincente. A volte veloce, altre lento e stentoreo, ma sempre parecchio evocativo, con la prima “The firstborn from murk” che per tutti i suoi 11 minuti non si trascina, ma trascina l’ascoltatore tra atmosfere torbide e melliflue, e molto ispirate. Non mancano degli intermezzi di tastiere e una ripresa sonora che rendono il brano molto intenso e fruibile. E non mancano neanche variazioni su questo tema, tipo la ripresa veloce alla fine della quinta canzone, oppure tematiche più crepuscolari e con effetti alla chitarra dell’ultima canzone, che fanno appoggiare un po’ la proposta musicale a certi Blut aus Nord, senza dimenticare dei riffs dissonanti alternati ad altri appena più melodici della terza canzone.
Insomma: una conferma. Una band che ci sa fare, questi Inferno, e che meritano l’acquisto del disco a scatola chiusa. Se desiderate potenza, aggressività e frenesia sonora, “Omniabsence filled by his greatness” non può mancare nella vostra collezione di dischi.

Recensore: Snarl
Voto: 84/100

Tracklist:
01.Pervasion...
02.The Firstborn from Murk
03.The Funeral of Existence
04.Revelations Through the Void
05.The Vertical Fissure of the Most Distant End
06.Metastasis of Realistic Visions

http://www.facebook.com/pages/Inferno/322975231147644
http://myspace.com/inferno

Nessun commento