Header Ads

Broken Glazz "Divine"


Full-length, Dracma Records
(1991)

Dalle ricerche  che ho svolto e dalla poche notizie che sono riuscito a carpire, i Broken Glazz sono una band italiana, che ha goduto di un buon successo ella prima metà degli anni novanta e sono dediti ad un buon heavy/thrash metal venato di progressive.


Andando nello specifico del platter, le canzoni  sono molto variegate e mirano ad uscire fuori dai soliti schemi proposti da band più celebri. Già dall’iniziale Faces on The Floor si possono udire riff spezzati e tempistiche imprevedibile e varie, di stampo progressive ( badate bene che la componente prog, seppur in minima parte rimarrà costante in tutto il disco).
Molto buone sono, procedendo in ordine con la tracklist, Someday, presente su disco anche nella versione del ’91, aperta da da un arpeggio arioso, per poi sfociare in buon assolo; il tutto poi fa da tappeto ad un testo piuttosto deprimente. Non male. Segue poi Fun House, dal cipiglio cazzone e spensierato e Mindless Transparency, dal guitarwork di buona fattura, che non  conosce cali di tensione per tutta la durata del brano. Life Gone Wrong è un gradevole interludio prima della traccia più lunga e complessa dell’album Promise Time, aperta da un effetto spaziale. Probabilmente è il brano più rappresentativo, con il suo incedere minaccioso e cadenziato (si pensi all’arpeggio iniziale).
Molto indovinata è la parte centrale del brano, che accellera improvvisamente e sfocia in un break groovy spaccacollo.
Micidiale è l’attacco di Rights of Your Pride, il brano più thrash di tutto il lotto, dai ritmi tirati e dal riff assassino.
Da notare infine la sezione ritmica, molto varia e priva di cali di tensione, per tutto il disco impone il giusto tono impedendo che la noia possa anche solo lontanamente assalire l’asoltatore. Ben fatto davvero!

Nel complesso è un buon disco, di discreta fattura, che necessita di diversi ascolti prima di essere compreso per bene. Se non li conoscevate negli anni novanta, questa ristampa vi sarà preziosa per approfondire il discorso Broken Glazz.


Recensore: Stefano Paparesta
Voto: 70/100

Tracklist:
01.Faces on the Floor
02.Divine
03.Someday 

04.Electronic Brain 
05.Fun House
06.Mindless Transparency
07.Life Gone Wrong
08.Promised Time 


 
http://www.myspace.com/brokenglazz
http://it-it.facebook.com/pages/Broken-Glazz/163338917867

Nessun commento

Powered by Blogger.