Header Ads

Convulse “Inner Evil”

EP, Svart Records, 2013
Genere: Death Metal

In questi tempi strani, in cui a nuove mode musicali si affiancano vecchie glorie del passato tornate alla ribalta, un nome è saltato fuori sovente: Convulse. I Nostri nascono in Finlandia nell'ormai lontano 1990 ed esordiscono un anno dopo con il primo full a titolo “World Without God”, un lavoro onesto, ben fatto e che all'epoca non raccolse particolari meriti essendo venuto alla luce in un periodo in cui il Death Metal era al massimo della propria carica creativa e che di conseguenza si perse in un mercato che offriva di meglio.

Passano 3 anni e i Convulse pubblicano un altro album intitolato “Reflections” che ricalca le orme del suo predecessore passando anche stavolta abbastanza in sordina. Dopo queste brevi esperienze i ragazzi spariscono dalle scene per essere poi riportati alla luce in questi ultimi anni, in pieno revival Old School Death. Si può dire che la notorietà per i Nostri sia arrivata parecchio in ritardo quindi, dal momento che ho perso il conto di quante volte ho visto pubblicizzato nei vari mailorder il debutto “World Without God” negli ultimi tempi. Per quanto mi riguarda non è mai stato un acquisto obbligato e non ha mai attirato la mia attenzione più di tanto, essendo qualcosa di cui potevo (e posso) benissimo fare a meno. Arriviamo però in questo 2012 e mi trovo per le mani il promo di un EP di sole due tracce che porta il nome “Inner Evil”, diamogli un'occhiata.

Che posso dire? 2 tracce sono ovviamente poche per poter giudicare il lavoro come “autonomo”, lo vedo più come un assaggio di un futuro full. Analizzando la parte strettamente musicale si può dire che il sound è invariato: Death Metal vecchia scuola che prende a piene mani da act più noti come Incantation o Asphyx, facendo dell'alternanza tra parti tirate e rallentamenti più doomish il proprio punto forte. Personalmente ho apprezzato di più la title-track di “God Is Delusion”, traccia che tradisce anche una certa influenza da parte di un Death Metal più moderno e groovy ma qui si sa, è questione di gusti.
Non mi sento di esprimere un giudizio vero e proprio non essendoci sufficiente carne al fuoco per poter giudicare, penso però di poter affermare che qualora questo EP dovesse costituire il preludio ad un nuovo full il target è assolutamente chiaro, dunque ben vengano i fan del Death Metal più canonico e sulfureo, ma si tengano alla larga gli amanti di sonorità moderne e contornate da una produzione cristallina.

Recensore: Soulgrinder
VOTO: n/d

Tracklist:
1. God Is Delusion
2. Inner Evil

DURATA TOTALE: 12:00

https://www.facebook.com/Convulse

2. Inner Evil

Nessun commento

Powered by Blogger.