Header Ads

Ater “Oltre La Vetta”

Full-length, Independent, 2009
Genere: Black Metal

Primo full-length per i torinesi Ater, band che nel giro di poco tempo ha saputo crearsi già una piccola nicchia di sostenitori e una discreta fama tra gli addetti ai lavori. “Oltre La Vetta” è un disco che gioca molto sul contrasto tra ritmiche bellicose e spunti melodici di pregevole fattura.
La band, pur se giovane sia anagraficamente e sia discograficamente, mostra di avere tutte le carte in regola per farsi spazio a suon di prepotenti spallate in un panorama estremo che premia troppe volte chi non se lo merita, lasciando nell’underground più fitto band come gli Ater e almeno altre migliaia di musicisti che meriterebbero decisamente più considerazione.

Gli esempi e le conferme di quanto ho appena detto non tardano ad arrivare mettendo questo cd nel lettore, con l’iniziale (che segue l’intro “La Nascita”) “Nebula Sepulcralis” e la sua coinvolgente carica, che si divincola tra momenti veloci e begli intermezzi più ragionati ed atmosferici. La prova del combo è ottima a mio avviso: la prova dei due chitarristi è encomiabile, i quali si dimostrano precisi e ispirati, implacabili nello sciorinare un riffing tagliente ed articolato, e anche il drummer Shadowmaster non è da meno, molto dinamico e vario.

Ma il primo vero sussulto, a mio avviso, arriva con “Sangue di Luna”, dove la malinconia viene ancora più a galla sfiorando l’epicità pura. Sono molte le influenze che possiamo riscontrare nel sound di questa band, andando a pescare da gruppi come Taake, ma anche dal black metal melodico di bands come Sacramentum, primi Naglfar o Dissection. Inutile citare tutte le canzoni, ognuna vive di luce propria e fa capire che la band ha le idee ben chiare e le mani molto abili nel rapportarsi a quello che fa. Anche la produzione è davvero di ottimo livello e mette in mostra ogni singolo strumento.

Un plauso doveroso quindi agli Ater, che già al debutto son riusciti a confezionare un prodotto in grado già di competere a livello internazionale su tutti i fronti. Aspetto fiducioso ulteriori sviluppi futuri, sicuro che arriveranno!

Recensione a cura di: Kosmos Reversum
Voto: 74/100

Tracklist:
1. La Nascita 01:39
2. Nebula Sepulcralis 03:50
3. Nemesis 04:00
4. Sangue di Luna 05:33
5. Aracne Terre 08:13
6. Sentiero Verso il Monte Silente 04:54
7. Tramonto 06:38
8. Eclisse 04:41
9. Spirito Divino 08:37

Total playing time 48:07

http://www.myspace.com/aterblackmetal

Nessun commento

Powered by Blogger.