Header Ads

Guru of Darkness "Mater Meretrix"

Full-length, Haures Records, 2009
Genere: Black Metal
 
Proprio quando la scena black sembra aver già detto tutto, ecco apparire band quali i Guru Of Darkness pronti a smentire tale idea preconcetta...
Questo gruppo è nato raggruppando personaggi già noti nella scena sicula: il vocalist Tsade (Opus In Flames, Secret Dream), Baron Cimitière e DavMass (chitarra e basso negli Humanity Eclipse), Enlil (Quarterer e Schizo), insomma una band che "nasce già matura". Ma cosa ci propongono i Guru Of Darkness? Semplice: un black metal violento, maligno, profondo e senza compromessi di alcun tipo: un lavoro che trasuda oscurità da ogni singola nota. Da questa premessa è facile aspettarsi un lavoro superbo come "Mater Meretrix" (primo full-legnth della band) che, dato il suo altissimo valore artistico, ha valso ai nostri l'opportunità di venir scelti dai Mayhem come "compagni d'avventure" nel loro recentissimo tour europeo... L'album del quale ci stiamo occupando vede la luce nel 2009 e, avvalendosi anche della collaborazione di Steve Sylvester (Death SS), Giuseppe Orlando (Novembre) & Culto Prietsu (Shadow Dancers ed ex Mayhem), si presenta come uno dei migliori capitoli scritti negli ultimi anni dalla nera fiamma della nostra Italia. Ma veniamo ai brani.

Gia dall'intro "Incoming Darkness" i "Guru dell'Oscurità" mostrano le loro intenzioni, accompagnando l'ascoltatore verso stati "diversi" di coscienza, ed i primi tre capitoli confermano la direzione tracciata: si parte con "Journey To Destiny" che con la sua violenza mostra già di che pasta è fatto il presente lavoro; si prosegue con la bellissima "Call Of Nenia" (che vede la partecipazione di Culto Prietsu), un brano puramente "evil" dove le melodie di Baron Cimitière si intrecciano mirabilmente alla maligna voce di Tsade; subito dopo troviamo "Back From Suicide" che conferma ancora come i cinque blackster, sappiano perfettamente come muoversi e farsi notare nell'ormai dispersivo panorama del nero metallo...Con "The Everwalker" si passa all'introspezione più nera e profonda, quasi una preparazione per la successiva "Mater Meretrix", title track di una violenza inaudita e di una malignità ormai rara anche all'interno della scena più estrema.

"Ancient Sounds Of A Lost Valley" e la successiva "Endless Winter" (con la partecipazione di Giuseppe Orlando) ci riportano ancora all'interno di noi stessi, infatti in questi brani (come in “The Everwalker”) i Guru Of Darkness mostrano di voler affrontare anche l'aspetto più introspettivo del black metal, proponendo anche delle ottime clean vocals davvero cariche di pathos. Ma la pausa di riflessione finisce ben presto, e si riparte con "In The Hands Of Evil" che, pur presentando un bellissimo intermezzo acustico, manifesta una ferocia unica. "Path To Moloch" è una sorta di introduzione alla successiva "Moloch Eyes", brano del quale è stato fatto un mirabile video (contenuto all'interno del cd) e che si presenta come uno dei capitoli migliori del presente lavoro.

Conclude la bella "An Eternal Envy" (con la presenza di Steve Sylvester), un brano profondo e crudele, che pare voler scavare all'interno dell'ascoltatore, aiutandolo nella ricerca del suo "guru dell'oscurità". Se a tutto ciò aggiungo un artwork curato e con un simbolismo profondo e complesso, che posso aggiungere? Solo che ci troviamo di fronte ad un lavoro di una professionalità oggi sempre più rara, che sa amalgamare egregiamente "old school" e "modernità", proponendo un sound che sa essere "grezzo e raffinato" al tempo stesso. Un album che si presenta con la sua genuina malignità, e che ha già ricevuto i primi meritatissimi riconoscimenti: vedi il tour al quale accennavo sopra, che li ha visti a "rappresentare l'Italia" in giro per l'Europa, accompagnando un gruppo (che è "storia vivente" del Black Metal) come i Mayhem, e le molte e positive recensioni da parte di varie zine un po’ in tutto il mondo.
Nell'attesa del successore di questo mirabile lavoro, non posso che complimentarmi con i Guru Of Darkness...

Recensore: Tazzo
Voto: 75/100

Tracklist:
1. Incoming Darkness 01:32
2. Journey to Destiny 05:02
3. Call of Nenia 03:32
4. Back from Suicide 03:49
5. The Everwalker 03:46
6. Mater Meretrix 06:13
7. Ancient Sounds of a Lost Valley 07:04
8. Endless Winter 04:20
9. In the Hands of Evil 08:24
10. Path to Moloch 03:48
11. Moloch Eyes 03:46
12. An Eternal Envy 03:57

Total playing time 55:05


http://www.myspace.com/guruofdarkness
http://www.guruofdarkness.com/

Nessun commento

Powered by Blogger.