Header Ads

Razor of Occam "Homage to Martyrs"

Full-length, Metal Blade Records, 2009
Genere: Thrash/Black Metal

Spesso le band con membri di gruppi più noti fanno una brutta fine: sono sempre quelle dove "suona il bassista di o dove canta il cantante dei", non trovando mai un'identità propria. E spesso è uno stallo meritato, in quanto si tratta di progetti collaterali di valore quantomeno relativo.
Nel caso dei Razor of Occam, questa questione non si pone affatto.
Pur condividendo voce e chitarra con i Destroyer 666, non si tratta affatto di un side project di minore importanza, nè tantomeno sono un gruppo di scarsa qualità,anzi. La caratteristica che affratella i due gruppi, è principalmente quella di suonare un efferato thrash black che più old school non si può e "Homage to Martyrs", primo full degli australiani, ha tutte le carte in regola per spaccare crani a tutta forza, e non solo.

Uscito nel 2009 sotto Metal Blade, "HTM" si gioca da subito le carte migliori, facendole di volta in volta calare sul tavolo per realizzare un poker perfetto: tanto groove, tanti riff affilati come coltelli da caccia, vocals guerresche, una fottutissima e sguaiata attitudine che porta l'album ad avere ben pochi istanti di tregua. In poche parole:essenziale e cruento, semplice come un cazzotto in faccia.

Lontano dai trend attuali, certamente un disco che sarà letteralmente amato dai seguaci di quella frangia del metal estremo, oggi negletta, che fa dei suoni vecchio stile il proprio punto di forza. Forse per questo, la pur onesta Metal Blade non è forse la label più adatta per questi cani d'assalto.

In ogni caso, otto proiettili 9 millimetri pronti a stamparsi in culo al nemico. Prendete la mira!

Recensione a cura di: Burning Stronghold
Voto 76/100

Tracklist:
1. Altar of Corruption 03:55
2. Bite of Dogmata 04:20
3. Day of Wrath 04:06
4. Heat of Battle 04:13
5. Immortal Code 03:39
6. Pattern on the Stone 04:07
7. Flame Bearers 03:30
8. Shadow of the Cross 05:50

Total playing time 33:40

http://www.myspace.com/razoroccam

Nessun commento

Powered by Blogger.